VOTA IL BLOG

Silvio Berlusconi è un cartone animato in Russia

Chi pensi possa battere Berlusconi nel 2013?

View Results

Loading ... Loading ...
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Riceverai gli aggiornamenti del blog direttamente nella tua casella di posta!

Clicca QUI

Tag
Link

“Antonio Di Pietro dovrebbe rispettare le istituzioni” tuona Massimo D’Alema, appena viene a conoscenza che il leader dell’Idv ha parlato, riguardo la firma di Napolitano al “condono salvamafia-evasori fiscali e non solo” (più noto come “scudo fiscale”), di “un atto di viltà e abdicazione”. E’ sorprendente che, oltre (ci mancherebbe) al buon Gasparri che parla di “teppismo parlamentare” (addirittura!?!?!?) e ritiene che queste persone, compresi i Travaglio e i Santoro, devono lasciar perdere Borsellino  “di cui non sono degni di pronunciare il nome” (forse non sa che fu proprio Borsellino nella sua ultima intervista, mai trasmessa in Italia, avanzò dubbi sulla possibilità di una collusione di Berlusconi con la mafia…). Ma torniamo al nostro ex Pc, ex Pds, ex Ds…(insomma un”ex”, ma ancora è lungi dal capirlo) Massimo D’Alema che, dopo aver proclamato che l’ “antiberlusconismo” è sintomo di anti-”italianità”, attacca anche Di Pietro, che è reo di continuare a fare una sana opposizione (ha parlato di “viltà e abdicazione”; come lo chiamareste voi il fatto che il Presidente della Repubblica viene meno a quelle che sono le sue facoltà??? Anzi, è proprio in rispetto della Costituzione e dell’Istituzione che bisogna far notare gli errori di Napolitano), mentre lui no, non si abbassa a certi livelli, lui non va neanche in Parlamento quando bisogna votare per l’incostituzionalità dello “scudo fiscale”. E come lui molti esponenti del Pd (ben 59) tra cui troviamo anche Franceschini e Bersani, due esponenti “in erba”, appena entrati nel partito e quindi sicuramente potevano saltare una votazione che, per altro, non ha neanche molta importanza, d’altronde si permette semplicemente a mafiosi ed evasori fiscali di far rientrare il proprio denaro sporco con una tassa del solo 5% (in Usa era del 49% e in Gran bretagna del 44%) e per di più coperti dall’anonimato (quindi un vero e proprio “condono”!). Ben CINQUANTANOVE assenti…verrebbe da chiedersi: o c’è un’epidemia che ha colpito, guarda un pò, solo il Pd, o, peggio, ancora, i nostri politicanti assenti pensano che non sia importante (o, meglio, non conviene) fare presenza nel Parlamento, soprattutto quando bisogna votare qualcosa di importante! Speriamo che sia la prima ipotesi ad essere quella esatta, e allora auguro pronta guarigione (fisica e mentale) a tutto il Pd, alias Partito Debilitato!!!

VN:F [1.9.6_1107]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.6_1107]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

De Magistris, Donadi e Tinti

Pino Maniaci e Giulio Cavalli

Arianna Ciccone

Perugia: tre ragazzi arrestati. Parla Leonardo.

Il Parco-Discarica delle Testuggini

La realtà “allo Specchio”

Abbiamo deciso di fondare questo blog per il forte interesse che nutriamo per la politica attuale, per le “magagne” attuali, insomma per tutto ciò che, ahimè, ci circonda. Anche il nome di questo blog è molto significativo: innanzitutto, richiama alla mente una massima di uno dei più grandi giornalisti italiani, Enzo Biagi, ma soprattutto ci piaceva l’immagine di questo blog che, come appunto uno specchio, riflette la realtà, riflette SULLA realtà traendo delle conclusioni che, speriamo, siano valide ed utili per noi e per tutti coloro che decideranno di visitare questo blog. D’altronde qual è l’utilità di uno specchio? Vedere, vedersi per rendersi conto di quello che non va, per aggiustarsi, per migliorarsi … ecco, speriamo che questo blog possa “riflettere” il mondo in cui viviamo per meglio capire cosa c’è che non va e , soprattutto, possa FAR riflettere!!! L’interesse, però, non sarà rivolo solo alla politica, ma anche alla musica, alla satira e ad altri “campi” che non vogliamo rivelare per non rovinarvi la “sorpresa”. E allora, buona lettura (e non solo) su “Lo Specchio“!

Pubblicità