VOTA IL BLOG

Silvio Berlusconi è un cartone animato in Russia

Chi pensi possa battere Berlusconi nel 2013?

View Results

Loading ... Loading ...
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Riceverai gli aggiornamenti del blog direttamente nella tua casella di posta!

Clicca QUI

Tag
Link

di Letizia Malanga

Oggi è il turno delle donne.

Le donne scendono in piazza per i loro diritti schiacciati da uomini troppo potenti e da una società legata ancora ad antichi pregiudizi.

Le donne scendono in piazza per gridare a tutta l’Italia che sono libere dall’angherie maschili, da ogni forma di “mignottocrazia”.

Le donne sono sempre state la colonna portante della famiglia, e conseguentemente della società. Ora si stanno imponendo anche nel lavoro, occupando ruoli sempre più importanti. Ma ancora oggi, “grazie” al nostro Presidente del Consiglio, ancora una volta le donne vengono ridotte a semplice “merce” per soddisfare i suoi impuri desideri, fomentando una società già orientata all’utilizzo della donna come  oggetto sessuale, grazie alla pubblicità e alla televisione.

In una società dove le prostitute vengono chiamate “escort” con una traduzione non volgare, finalizzata solamente a non imbarazzare ulteriormente la falsa morale italiana.

In questo clima il 13 febbraio tutte le donne che vogliono difendere la propria dignità scendono in piazza. A unirle non sarà un partito politico o un sindacato, ma la forza che le ha sempre contraddistinte e la voglia di lottare per  i propri diritti.

In tutte le principali piazze italiane, da Roma a Milano, da Bari a Bologna ma anche a Londra, a Barcellona e in tante altre piazze internazionali, le donne si uniranno in un corteo, sperando nella presenza di molti uomini, schierati con tutte le loro forze dalla parte delle donne.

VN:F [1.9.6_1107]
Rating: 9.7/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.6_1107]
Rating: +3 (from 3 votes)
SE NON ORA, QUANDO?, 9.7 out of 10 based on 3 ratings

Lascia un Commento

De Magistris, Donadi e Tinti

Pino Maniaci e Giulio Cavalli

Arianna Ciccone

Perugia: tre ragazzi arrestati. Parla Leonardo.

Il Parco-Discarica delle Testuggini

La realtà “allo Specchio”

Abbiamo deciso di fondare questo blog per il forte interesse che nutriamo per la politica attuale, per le “magagne” attuali, insomma per tutto ciò che, ahimè, ci circonda. Anche il nome di questo blog è molto significativo: innanzitutto, richiama alla mente una massima di uno dei più grandi giornalisti italiani, Enzo Biagi, ma soprattutto ci piaceva l’immagine di questo blog che, come appunto uno specchio, riflette la realtà, riflette SULLA realtà traendo delle conclusioni che, speriamo, siano valide ed utili per noi e per tutti coloro che decideranno di visitare questo blog. D’altronde qual è l’utilità di uno specchio? Vedere, vedersi per rendersi conto di quello che non va, per aggiustarsi, per migliorarsi … ecco, speriamo che questo blog possa “riflettere” il mondo in cui viviamo per meglio capire cosa c’è che non va e , soprattutto, possa FAR riflettere!!! L’interesse, però, non sarà rivolo solo alla politica, ma anche alla musica, alla satira e ad altri “campi” che non vogliamo rivelare per non rovinarvi la “sorpresa”. E allora, buona lettura (e non solo) su “Lo Specchio“!

Pubblicità